Educazione inclusiva: la strada verso il futuro

“Educazione inclusiva: la strada verso il futuro”. E’ questo il tema della Conferenza internazionale Ismani Agosto '08...la strada verso il futurosul’educazione organizzata dall’Unesco il 25-28 Novembre 2008 a Ginevra, Svizzera.

Sono 77milioni i bambini non scolarizzati nel mondo e oltre 781milioni gli adulti analfabeti.

Organizzata dall’Ufficio internazionale dell’educazione, la 48esima sessione della Conferenza riunirà rappresentanti dei governi e dell’educazione di tutti gli Stati membri dell’Unesco, nonché di numerose Ong.

Per informazioni: www.ibe.unesco.org

Annunci

Oltre incontra le classi prime della scuola Allende di Paderno

Ormai al terzo anno, prosegue la collaborazione tra Oltre e la scuola Allede-Croci di Paderno Dugnano. Martedi 18 novembre Serena, una volontaria di Oltre, ha incontrato gli studenti delle classi prime. Presenti all’incontro sei classi, l’Assessore alla cultura del Comune di Paderno, giornalisti rappresentanti la stampa locale.

L’occasione ha regalato le emozioni che solo i bambini sanno donare. Dopo una breve introduzione dell’Assessore e del prof Santagada, che ringraziamo per la collaborazione, Serena ha descritto tramite un video, foto e il racconto della propria esperienza personale l’evoluzione e le attività del progetto Maktaba. Si è quindi messa a disposizione dei ragazzi, che l’hanno letteralmente “bombardata” di domande e curiosità.

Questo è il vero successo del progetto: riuscire a coinvolgere i ragazzi, avvicinarli e sensibilizzarli alla realtà di paesi lontani nel mondo, e in particolare della Tanzania, far nascere in loro la voglia di approfondire e conoscere.

Il prossimo incontro con le classi seconde il 16 dicembre. Quali nuove emozioni ci regaleranno questi ragazzi??

E’ morta Miriam Makeba. Addio Mama Africa.

Basta il suo nome per evocare un intero continente.miriammakeba1

Se n’è andata cosi, Mama Africa, come aveva trascorso la maggior parte della sua esistenza, cantando. Fino alla fine ha voluto esserci, in prima fila e battersi. Ha voluto cantare, malgrado le precarie condizioni di salute ed  insieme alla  sua musica, partecipare al concerto per sostenere Roberto Saviano.

Aveva 76 anni, 32 di cui trascorsi da esule, lontana dal Sudafrica dove aveva detto di no alla vergogna dell’apartheid, combattendo per la dignità del suo popolo.

Il regime aveva messo al bando i suoi dischi, ma la sua voce come un seme, ha continuato a germogliare nell’anima di tutti quelli che ancora credevano nella libertà. Prima dello spettacolo aveva chiesto di ricevere una copia in Inglese di Gomorra e adesso siamo sicuri che con quel libro tra le mani, continuerà a svegliare le coscienze, a dare voce agli ultimi, a regalare una speranza.

Asante sana Mama!

  • Dona per Oltre su GlobalGiving

  • Devolvi il tuo 5×1000

  • Camera Solidale all’Hotel Canada

  • Donazioni

  • Segui Oltre FoodForBrains Onlus su Facebook