Good News

poster-mergencyLe Nazioni Unite si impegneranno a fare pressioni per perché gli stati adottino leggi e politiche atte a rendere l’educazione una priorità in situazioni di emergenza umanitaria e a considerare gli attacchi alle scuole tra i crimini di guerra. Questi i risultati del dibattito tenuto all’Assemblea Generale delle nazioni Unite a New York il 18 Marzo scorso.

I partecipanti hanno convenuto che gli aiuti all’istruzione dovrebbero almeno ammontare al 4,2% di tutti gli aiuti umanitari, più del doppio del livello attuale e che l’educazione è anche una questione umanitaria e non solo di sviluppo.

Particolare attenzione è stata posta al problema di difendere le istituzioni educative in zona di guerra, una questione di rilevante importanza se si considera che quasi la metà dei bambini in età scolare vive in zone di guerra.

Leggi l’articolo: http://portal.unesco.org/education/en/ev.php-URL_ID=58876&URL_DO=DO_TOPIC&URL_SECTION=201.html

 

Annunci
  • Dona per Oltre su GlobalGiving

  • Devolvi il tuo 5×1000

  • Camera Solidale all’Hotel Canada

  • Donazioni

  • Segui Oltre FoodForBrains Onlus su Facebook